Contributo Barriere Architettoniche

Che cos’è?
Si tratta di contributo a sostegno di spese che il disabile o chi lo ha a carico o il condominio sostengono per la realizzazione di opere finalizzate al superamento delle barriere architettoniche in edifici già esistenti alla data di entrata in vigore della legge di riferimento e cioè 26/01/1989 (l. 13/89).

Chi ne ha diritto?
o    I portatori di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti;
o    chi ha a carico tali portatori di menomazioni;
o    il condominio ove risiedono tali categorie suddette.

A chi rivolgersi per informazioni?
All’assistente sociale del Comune di residenza.

Quali sono i termini per la presentazione della domanda?
La domanda va presentata in apposito modulo al Sindaco del Comune dove è sito l’immobile nel quale il disabile ha la residenza abituale ENTRO IL 1° MARZO DI CIASCUN ANNO.

Quali i documenti da allegare?
o    Certificato in carta libera attestante l’handicap o copia del verbale l. 104/92;
o    nel caso il richiedente sia portatore di handicap riconosciuto invalido totale, deve allegare la certificazione rilasciata dall’ASL competente attestante la patologia e le concrete difficoltà di movimento:
o    preventivo delle opere relativo agli interventi da realizzare.

NB: i lavori possono iniziare solo dopo la presentazione della domanda e la visita domiciliare dell’assistente sociale che attesta il non inizio lavori.