Borgo Aquileia

Deposito delle Monizioni
Il Deposito delle Monizioni o Fontego Pubblico detto anche Arsenale, fino a poco tempo fa sede della Caserma Montezemolo, è un grande edificio che si affaccia su Borgo Aquileia precisamente subito dopo essere entrati dalla Porta.

Oltre a deposito di grano e granaglie, aceto, olio, l'edificio era destinato a contenere le monizioni da bocca, mentre le munizioni da fuoco cioè le armi erano custodite in un'ala del Palazzo del Governatore alle Armi in Piazza; dunque c'erano munizioni ma anche attrezzi e riserve per l'artiglieria.

Sulla facciata verso Borgo Aquileia spiccano le pietre bianche squadrate che impreziosiscono gli spigoli, le finestre e il portone del Palazzo.

Iniziato nel 1616 sotto il provveditorato di Antonio Grimani, fu ampliato in seguito da Giovanni Nani nel 1625 e successivamente dal Provveditore Pietro Lion nel 1630.

Corpo di Guardia - Antica Polveriera con Loggia
Sul lato opposto all'Arsenale si trova un altro edificio detto Corpo di Guardia.

Tale costruzione fu fatta erigere nel 1666 dal Provveditore Pietro Donato ed era destinato alle beccarie, in modo che gli scarti della macellazione, gettati nella roggia, potessero immediatamente uscire dal canale di scolo.

Questa destinazione d'uso rimase fino agli anni '60 del secolo scorso. Il porticato è ornato da tre stemmi gentilizi in cartiglio posti sopra delle iscrizioni; nell'angolo a sinistra lo stemma del Provveditore Marino Zane con l'insegna sormontata dal cappello coronato.

Sulla facciata principale due stemmi appartenenti uno alla famiglia Contarini e l'altro alla famiglia Donato. Questo edificio era addossato ad un'altra costruzione già esistente: una torretta quadrangolare per la conservazione delle polveri, la più antica polveriera della città e anche una delle prime costruzioni all'interno della fortezza; conteneva oltre alla polvere da sparo micce e altri materiali; della torretta si intravedono gli spigoli originari in pietra e due uscite ad arco sul retro. (cfr. "Le mura di Palmanova", Italia Nostra sezione di Udine, 2001).

Polveriera Napoleonica di Contrada Foscarini
Dal borgo Aquileia , deviando verso Via Lion si può vedere una delle tre polveriere "magasins a' poudre" progettate nell'Ottocento da Laurent, comandante l'imperiale Corpo del Genio francese, e allogate al posto di quelle veneziane risultate ormai obsolete.

La costruzione è costituita da un unico corpo rettangolare con copertura di volta a botte in mattoni; i muri perimetrali di notevole spessore per attutire i colpi delle artiglierie del tempo, sono formati da pietra viva squadrata.

L'aula, probabilmente, era dotata di soppalco, dove al piano superiore vi erano conservate le polveri e nella parte sottostante vi era il deposito delle munizioni del genio militare.

Negli anni Settanta è stata restaurata per opera della Soprintendenza ed ora è sede di mostre d'arte.

(Ricordiamo l'appuntamento annuale della mostra di stampe antiche dal 1 al 31 agosto).