Richiesta di contributo a ristoro dei danni subiti da privati e attività economiche e produttive (escluso il settore agricolo) a seguito dell’emergenza occorsa sul territorio regionale il 10 agosto 2017.

E’ pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 30 del 22 luglio 2010 il decreto del Vicepresidente Assessore regionale delegato alla protezione civile 13 luglio 2020, n. 932/PC/2020, relativo all’adozione delle modalità attuative per la concessione e l’erogazione dei contributi a favore dei privati e delle attività economiche e produttive, ad esclusione del settore agricolo, zootecnico, pesca e acquacoltura, interessati all’emergenza occorsa sul territorio regionale il 10 agosto 2017, ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 febbraio 2019 (G.U. n. 79 del 3-4-2019), integrato con D.P.C.M. 11 luglio 2019, artt. 3 e 5 (G.U. n. 211 del 9-9-2019), a favore dei soggetti danneggiati dagli eventi calamitosi verificatisi il 10 agosto 2017 nei Comuni colpiti ed individuati nell’Allegato A del decreto 13 marzo 2020, n. 322/PC/2020, pubblicato sul BUR n. 14 del 1 aprile 2020.

Entro sessanta (60) giorni, decorrenti dal giorno 22 luglio 2020 di pubblicazione sul BUR, potranno essere presentate le domande di finanziamento da parte dei privati e delle attività economiche e produttive, ad esclusione del settore agricolo, zootecnico, pesca e acquacoltura.

I privati e le attività economiche e produttive, ad esclusione del settore agricolo, zootecnico, pesca e acquacoltura dovranno presentare la domanda di finanziamento al Comune, utilizzando i modelli che disponibili presso questo sito:

https://www.protezionecivile.fvg.it/it/ristorodanni-emergenza10agosto2017