Centri estivi a Palmanova: richiesta contributi prorogata al 31 luglio

Dal Comune aiuti per 40.000 euro a famiglie e organizzatori

I genitori di Palmanova avranno ancora più tempo per presentare domanda per ottenere un sostegno economico per pagare la retta settimanale dei centri estivi. Il Comune ha deciso di prorogare nuovamente i termini per la presentazione della documentazione, dando tempo fino al prossimo 31 luglio 2020.

I criteri per la concessione dei contributi alle famiglie dei bambini iscritti sono stati pubblicati sul sito del Comune. L’aiuto previsto per le famiglie sarà di 40 o 25 euro a bambino a settimana, per un massimo di quattro settimane, da assegnare secondo criteri di reddito.

Potranno accedere ai contributi i nuclei familiari in cui almeno un genitore è residente nel Comune di Palmanova (o domiciliatario, senza dimora a carico del Comune, richiedente Asilo o titolare di permesso di protezione umanitaria) e che abbiano percepito nel periodo da marzo a maggio 2020 redditi lordi fino a 7.500 euro (contributo di 40 euro a bambino a settimana) o fino a 10.500 euro (contributo di 25 euro a bambino a settimana). Sarà inoltre necessario avere iscritto o voler iscrivere i propri figli a un centro estivo organizzato a Palmanova da uno dei soggetti gestori aderenti e non fruire di altra agevolazione legata all’emergenza da covid-19 per la stessa tipologia di servizio (a titolo esemplificativo il Bonus baby-sitting”).

La domande dovranno essere presentate attraverso la compilazione dell’apposito mudulo (scaricabile dal sito del Comune www.comune.palmanova.ud.it) e l’invio all’indirizzo protocollo@comune.palmanova.ud.it o la consegna all’Ufficio servizi scolastici del Comune, al primo piano con accesso dal salone d’onore.