Musica in galleria e pic nic ecologico. Amici Bastioni e Comune promuovono la Fortezza

Quasi 400 partecipanti agli eventi organizzati

Piani: “Il parco storico è un palcoscenico naturale”

Italo Savi: “Alla pulizia dei Bastioni anche la comunità islamica palmarina”

 

È un bilancio più che lusinghiero quello che l’Associazione Amici dei Bastioni formula al termine delle attività svolte tra settembre e ottobre per promuovere la cinta fortificata e la conoscenza e cura del parco storico dei bastioni.

“La formula ha avuto successo abbinando visite guidate alle gallerie e concerto – commenta l’assessore alla valorizzazione dei bastioni, Luca Piani – segno che il parco storico è davvero un palcoscenico naturale che può fare da volano al turismo in città. Ringrazio PromoturismoFvg e la Regione per aver sostenuto questo progetto che ha avuto un’enorme eco anche sui social media accrescendo l’immagine positiva dell’offerta turistica non solo di Palmanova, ma di tutto il Friuli Venezia Giulia”.

“La rassegna Musica in fortezza, con la formula visita guidata alle gallerie e concerto in loggia ha fatto registrare oltre 300 partecipanti, con una media di più di 100 visitatori in ciascuna domenica” conferma il presidente dell’associazione, Italo Savi.

A queste si sono aggiunte una sessantina di persone aderenti alla prima edizione del pic nic ecologico del 13 ottobre, quando l’associazione, assieme all'Amministrazione comunale e al Forum Giovani di Palmanova, ha chiamato a raccolta cittadini volontari per ripulire la cinta fortificata raccogliendo oltre 10 sacchi di immondizia.

“Quello che ci ha fatto più piacere è stata la partecipazione numerosa di bambini e famiglie della comunità islamica palmarina che hanno costituito il gruppo più numeroso di volontari durante la pulizia. Si sono uniti a noi anche per il pic nic e ciò ha confermato che lo spirito di comunità e inclusione sociale si costruisce spontaneamente quando l’obiettivo è il bene comune” aggiunge ItaloSavi.

Musica in fortezza si è svolta domenica 29 settembre, con il Dorelab quartet, domenica 6 ottobre con le Blackrosax sestetto di sassofoniste e voce ed infine domenica 20 ottobre con il pianoforte a coda suonato da Rudy Fantin in improvvisazione.

“Amici dei bastioni intende proseguire l’attività di cura e promozione dei bastioni, ma anche di socializzazione. A dicembre tornerà il consueto appuntamento con il San Nicolò sotto la loggia che porterà biscotti e cioccolata calda a tutti i bambini, mentre ad inizio novembre l’associazione definirà il calendario delle iniziative per la primavera” conclude il Presidente di Amici dei Bastioni.